SITI MINERARI A LULA

Lula ha un passato minerario legato allo sfruttamento delle miniere di Sos Enathos, Guzzurra, Sas Arghentarìas e Nurai. Tali siti, dedicati alle coltivazioni estrattive sin dai tempi più remoti, hanno avuto dei picchi di lavorazione nel periodo della dominazione romana, quando venivano inviati gli schiavi ebrei “ad metalla” e, successivamente nel secolo XIX°. Hanno poi subito una sospensione nel periodo dei due conflitti mondiali per poi essere riattivate nei primi anni ‘50 del novecento e quindi dismesse definitivamente alla fine degli anni ‘90. La storia di queste miniere è inoltre legata alle importanti lotte per la conquista dei diritti dei lavoratori. Nell’Aprile del 1899 iniziò proprio in questo luogo quello che è ritenuto il primo sciopero d’Italia, finito tragicamente alcuni anni dopo nelle miniere di Bugerru, centro minerario della Sardegna sud occidentale. Questi siti sono stati riconosciuti dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità e fanno attualmente parte dei percorsi del Parco Geominerario Storico Ambientale della Sardegna.

Per maggiori informazioni vi rimandiamo ai siti: